I Soci

I soci del Club sono ventisette: ognuno di essi rappresenta un’opera del Maestro secondo un criterio che il Club stesso si è dato, criterio, del tutto soggettivo, secondo il quale non vengono presi in considerazione i rifacimenti di alcune opere che Giuseppe Verdi effettuò nel corso della sua lunga attività. In particolare non consideriamo “opere autonome”, anche se pubblicate con diverso titolo, “Jerusalem” e “Aroldo” rispettivamente riproposizioni di “Lombardi alla prima crociata” e “Stiffelio”. Includiamo, invece, fra le opere liriche, la Messa da Requiem che consideriamo un capolavoro assoluto. Ogni socio assume il titolo dell’opera reso disponibile, per motivi diversi, da un socio precedente e se lo mantiene fino a quando non uscirà dall’Associazione.

Oreste Bergamaschi

Oberto, conte di San Bonifacio

Enzo Petrolini

PRESIDENTE
Un giorno di regno

Vittorio Gallese

I Lombardi alla prima Crociata

Mario Gandolfi

I due Foscari

Fernando Zaccarini

Tesoriere
Giovanna d'Arco

Rossano Rinaldi

I Masnadieri

Maurizio Dardari

Il Corsaro

Carlo Alfieri

La battaglia di Legnano

Giuseppe Amenta

Luisa Miller

Aldo Usberti

Stiffelio

Giuseppe Azzali

Rigoletto

Andrea Begani

Il trovatore

Angelo Cattaneo

La traviata

Umberto Paini

Segretario
I Vespri siciliani

Fausto Zatorri

Simon Boccanegra

Marino Tiezzi

Un ballo in maschera

Carlo Aversa

La forza del destino

Stefano Bianchi

Vice Presidente
Aida

Antonio Giovati

Messa da Requiem

Paolo Zoppi

Falstaff